Trizio Consulting

Ungheria: in vigore la legge anti Lgbt

Ungheria: in vigore la legge anti Lgbt

Entra in vigore oggi la legge anti-Lgtb in Ungheria. Il testo, firmato dal presidente ungherese 15 giorni fa, ha scatenato un forte scontro in Europa. Il governo di Orban ha però difeso la norma, che definisce “in difesa dei minori”, e ha annunciato di volerla mantenere.

Roma e la sua Arte

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, alla plenaria del Parlamento europeo ieri è tornata a parlare di “legge vergognosa” che “non serve alla protezione dei bambini” ma utilizza l’argomento come “pretesto per discriminare l’orientamento delle persone”.

Bruxelles ne ha chiesto il ritiro. L’Assemblea nazionale ungherese ha approvato il disegno di legge il 15 giugno con un voto di 157 a 1. A votare a favore, il partito al governo Fidesz, del premier Viktor Orban, che ha la maggioranza, e i legislatori del partito di destra Jobbik.

Gli altri partiti di opposizione hanno boicottato la sessione di voto per protestare contro la discriminazione delle persone Lgbt.


Articoli correlati

Kathy Hochul. La prima governatrice di New York

Gli scandali scoppiati per le accuse di molestie sessuali verso il governatore Andrew M. Cuomo daranno a New York il

Scandalo spyware in Ungheria

Il primo ministro ungherese, Viktor Orban, era già visto come poco democratico. In quasi una dozzina di anni al potere,

Carbone: il bluff degli accordi per l’ambiente

A parole tutti quanti vogliono superare l’uso del carbone ma nei fatti le cose stanno in modo molto diverso. Le