Trizio Consulting

Layla Pavone candidata del Movimento 5 Stelle a Milano

Layla Pavone candidata del Movimento 5 Stelle a Milano

Il Movimento 5 Stelle a Milano ha scelto la candidata per la corsa a sindaco di Milano. Si tratta di Layla Pavone.

Roma e la sua Arte

La scelta è arrivata al termine dell’assemblea che si è tenuta online tra gli esponenti del Movimento 5 stelle di Milano con Giuseppe Conte.

Dopo l’intervento di Giuseppe Conte e le sue risposte alle domande, vi è stata la presentazione di Layla Pavone con un lungo momento di confronto, al quale si è deciso di far seguire una votazione – ha spiegato Elena Sironi – che ha dato un esito largamente favorevole al passaggio di testimone a Layla Pavone. Nella consapevolezza che il gruppo M5S di Milano mi avrebbe comunque sostenuta se avessi deciso di imporre la mia candidatura, prima della votazione ho espresso il mio parere riconoscendo il valore aggiunto che Layla Pavone potrebbe portare in questa sfida elettorale ed ho lanciato l’invito ad esprimersi liberamente“.

Layla Pavone è Amministratore Delegato Industry Innovation di Digital Magics e Consigliere di Italia Startup, oltre che membro del cda del Fatto Quotidiano.

Nella sua bio dell’account Linkedin la Pavone si descrive così:
Durante l’università ha lavorato come giornalista. Dopo la laurea in Scienze Politiche, frequenta il 1° Master in Comunicazione d’Impresa. Nel 1988 inizia a lavorare come Communication Manager in una Media Company.

Nel 1995 contribuisce allo start-up del 1° ISP italiano -Video On Line- come Corporate Marketing and Communication Manager, sviluppando il business della pubblicità online. Nel 1997 grazie all’esperienza acquisita su internet unita alle competenze pubblicitarie e di comunicazione, lavora in Publikompass creando la 1° business unit internet media in Italia dedicata alla raccolta pubblicitaria online (Responsabile forza vendita e relazioni editori online).

Nel 2000 fino ad aprile 2014 lavora come Managing Director presso Carat Net e presso ISOBAR -Dentsu Aegis Media Group-, agenzia di marketing e pubblicità digitale. Dal 2003 è Presidente di IAB Italia (dal 2010 Presidente Onorario). È anche membro del Director Council di Audiweb (JIC for online audience).

È co-autrice del libro “La pubblicità del futuro: Programmatic Buying e Real Time Bidding” ULRICO HOEPLI EDITORE, MILANO. Da maggio 2014 ad oggi è Chief Innovation, Marketing & Communication Officer e Board Director in Digital Magics. Digital Magics è una società di investimento fondata nel 2004. Dal 2008 Digital Magics opera come incubatore d’impresa, leader in Italia.

Nel 2013 Digital Magics si quota su AIM Italia, il Mercato degli Investimenti Alternativi per le piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita organizzato e gestito da Borsa Italiana. Digital Magics è un incubatore d’impresa: crea e lancia startup internet, investendo anche capitale azionario.

Parte da talenti e idee, trasformandoli così in imprese di successo e dirompenti che operano nell’economia digitale, sia in Italia che nel mondo. L’incubatore promuove una cultura dell’imprenditorialità e del rischio, contribuendo così alla crescita economica e aumentando il tasso di occupazione giovanile.


Articoli correlati

Bonus casa. Il decreto antifrodi, chiarito il metodo

Il decreto Antifrodi (Dl 157/2021) è in vigore dal 12 novembre e impone il visto di conformità per la cessione

Green pass: maggioranza ritira emendamenti, niente fiducia

Tutti i partiti della maggioranza, compresa la Lega, hanno ritirato gli emendamenti al dl green pass all’esame dell’Aula della Camera.

Camera, Fratelli d’Italia protesta contro il Green Pass

Bagarre nell’aula della Camera dove si sta discutendo il decreto Covid che contiene le nuove norme sul Green Pass. Alcuni